News
stampa

Linea.. di pensiero. Semplicità

Non c'è bisogno di tanti "like"

Parole chiave: linea di pensiero (94)
Una riflessione sul tempo che viviamo

È un grande dono quello di essere  persone semplici. La semplicità è uno stile di vita che farebbe bene a chiunque. Ma troppo pochi vivono in semplicità, in modo sobrio e  senza ostentare quello che sono e quello che hanno. La società fondata sui social media porta le persone a salire sui palcoscenici dell'apparire che spesso causano  la perdita del proprio essere perché spinti a vestire quello che gli altri desiderano vedere di noi. E così molti  abbandonano la loro semplicità e schiettezza e diventano gonfi di supponenza e di altezzosità. Fa bene stare vicino alle persone semplici perché richiamano al bisogno dell'essenziale e fanno comprendere che troppo superfluo spesso inquina la nostra esistenza.

Chi è semplice gode di quello che è e di quello che ha senza bisogno di farlo notare, di metterlo in evidenza. Vive con naturalezza e riservatezza ogni momento e si compiace per le  piccole cose così come per le grandi cose. Non segue la moda e le mode. Ma segue il modo e i modi di comportamento  che il cuore detta loro per vivere bene con sé stessi e con gli altri. Ed ecco che la persona semplice guarda appunto  al cuore, all'interiorità, alle cose nascoste, fondamentali per dare un senso alla propria anima. "Ciò che è essenziale è invisibile agli occhi". La persona semplice si incanta di fronte al poco e al niente. Ama spesso quello che altri sorvolano. Si commuove di fronte ad una luna nascente o calante e alle stelle che brillano nel cielo. Gode nell'ascoltare il vento che parla e il mare che bisbiglia. Si incanta di fronte alla pioggia che cade e la osserva per ore ascoltandola senza bisogno di dire niente. Si inginocchia di fronte alla bellezza del creato e perfino sente il bisogno di pregare e di ringraziare i cieli e la terra e quanto contengono.

Si sofferma su ciò che sembra insignificante e lo carica del significato che merita. Passeggia nella sua anima e ama stare in solitudine per gustare il silenzio e rifiuta il baccano esagerato del vivere imposto dal sistema. Sta con tutti ma sceglie con cura con chi sostare. La persona semplice non si mette mai in mostra. Quasi ha vergogna di essere troppo notata ed esprime perfino timidezza di fronte ad apprezzamenti e a complimenti, seppur sinceri. È raro che la persona semplice desideri ricevere attenzioni particolari. Le bastano quelle  attenzioni ordinarie e normali magari di un "buongiorno", di una "buonanotte" e di un grazie offerto con il cuore e con il sorriso, che rimarcano la bellezza del vivere con gli altri, dell'impegno nello studio, nel lavoro quotidiano, nella vita in famiglia, che non hanno bisogno di palcoscenici, di post, di followers e di social-like.

Una riflessione sul tempo che viviamo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento