News
stampa

Il Papa: il cristiano non crede a superstizioni e oroscopi

Ognuno di noi è profeta, ha spiegato il Pontefice, quando "in forza del Battesimo aiuta gli altri a leggere il presente sotto l'azione dello Spirito Santo"

Parole chiave: angelus (30)
Le parole del Pontefice all'Angelus

Oroscopi e cartomanti non sono da cristiani. Lo ha ribadito ieri papa Francesco, mettendo in guardia dalle superstizioni. All'Angelus Francesco ha detto, ha proposito di un profeta: "C'è chi lo immagina come una sorta di mago che predice il futuro" ma "questa è un'idea superstiziosa". "Il cristiano non crede alle superstizioni, come la magia, le carte, gli oroscopi o cose simili", ha sottolineato il Pontefice. Poi, alzando lo sguardo dal foglio, ha commentato a braccio: "Tra parentesi: tanti, tanti cristiani vanno a farsi leggere le mani: per favore...".

Non è la prima volta che il Papa mette in guardia da quanti affermano di predire il futuro dando così illusorie soluzioni alle vite degli altri. Qualche anno fa, sempre nel corso di un Angelus, disse: "Quando non ci si aggrappa alla parola del Signore, ma per avere più sicurezza si consultano oroscopi e cartomanti, si comincia ad andare a fondo". E se un cristiano si lascia influenzare da questo tipo di cose "vuol dire che la fede non è tanto forte", aveva ammonito.

continua https://www.avvenire.it/papa/pagine/papa-angelus-3-luglio-cristiano-non-crede-a-superstizioni-e-oroscopi

Fonte: Avvenire
Le parole del Pontefice all'Angelus
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento