News
stampa

Le persone valgono più delle cose e contano più delle ricchezze possedute

L'invito a saper trasformare beni e ricchezze in relazioni

Parole chiave: angelus (29), papa francesco (163)
L'Angelus di Papa Francesco

Ma cosa significa "farsi amici con il denaro"? E quale è l'uso della ricchezza cui Gesù fa riferimento in relazione alle "dimore eterne"? La parabola dell'amministratore disonesto nel Vangelo di questa domenica interroga il cristiano e lo invita a farsi "scaltro" nell'assicurarsi non il successo mondano ma la vita eterna, dando valore più alle persone e alle relazioni che ai beni e alle ricchezze possedute.
"La ricchezza disonestà è il denaro - detto anche sterco del diavolo - e in generale i beni materiali". Lo ha sottolineato papa Francesco all'Angelus, commentando le letture del giorno. "La ricchezza può spingere a erigere muri, creare divisioni e discriminazioni - ha osservato -. Gesù, al contrario, invita i suoi discepoli ad invertire la rotta: 'Fatevi degli amici con la ricchezza'". "È un invito a saper trasformare beni e ricchezze in relazioni, perché le persone valgono più delle cose e contano più delle ricchezze possedute - ha spiegato il Pontefice -. Nella vita, infatti, porta frutto non chi ha tante ricchezze, ma (continua a leggere https://www.avvenire.it/papa/pagine/papa-francesco-angelus-22-09-2019)

Fonte: Avvenire
L'Angelus di Papa Francesco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento