News
stampa

Il video

Nel Video con l’intenzione di preghiera per il mese di aprile, Francesco punta l’attenzione sulla dignità di ogni persona. Il suo pensiero va a quanti la difendono nelle dittature, nei regimi autoritari e persino nelle democrazie in crisi

Parole chiave: video aprile (1), papa (94)
Il Papa: preghiamo per chi rischia la vita per difendere i diritti fondamentali

“In alcuni luoghi difendere la dignità delle persone può significare andare in prigione, anche senza processo” o “la calunnia”.  È sul diritto fondamentale che ogni essere umano ha di “svilupparsi integralmente” - che “non può essere negato da nessun Paese” - che il Papa incentra, nel mese di aprile, l’intenzione di preghiera affidata, come di consueto, al Video diffuso dalla Rete Mondiale di Preghiera. Il riferimento è “al fatto di opporsi attivamente alla povertà, alla disuguaglianza, alla mancanza del lavoro, della terra e della casa, dei diritti sociali e lavorativi”, spiega notando, quindi, che “per difendere i diritti umani fondamentali servono coraggio e determinazione”.

Preghiamo per coloro che rischiano la vita lottando per i diritti fondamentali nelle dittature, nei regimi autoritari e persino nelle democrazie in crisi, perché vedano che i loro sacrifici e il loro lavoro portino frutti abbondanti.

https://youtu.be/4tZ0vvuT9OY

Francesco esprime anche la consapevolezza che “molte volte i diritti umani fondamentali non sono uguali per tutti”, cioè che “c'è gente di prima, di seconda, di terza classe, e persone considerate scarti”. “No”, ribadisce con forza di fronte a questa realtà: “Devono essere uguali per tutti”.

continua a leggere https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2021-04/papa-francesco-video-intenzione-preghiera-aprile-diritti-umani.html

Fonte: Radio Vaticana
Il Papa: preghiamo per chi rischia la vita per difendere i diritti fondamentali
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento