News
stampa

Pakistan

I nuovi martiri cristiani

Parole chiave: martiri cristiani (4)
Due ragazze cristiane sequestrare e uccise. Non si volevano convertire

Due giovani sorelle sarebbero le ultime vittime, in Pakistan, del tentativo di costringere donne delle minoranze religiose alla conversione all’islam e al matrimonio. La polizia sinora non ha chiarito il movente del duplice delitto che sembra però con motivazioni religiose.

Abida e Sajjida, rispettivamente 26 e 28 anni, residenti nell’enclave cristiana di Makhan Colony, nell’area di Lahore, erano scomparse il 21 novembre dopo essersi recate nella fabbrica di medicinali dove lavoravano e poi a fare degli acquisti.

Sono state ritrovate morte diversi giorni dopo, non lontane dal luogo di lavoro, entrambe legate ai polsi e poi strangolate. Le indagini della polizia hanno portato a individuare due sospetti, Muhammad Naeem e Mumtaz Khan, che sono stati arrestati.

Diversi testimoni hanno confermato che i due, impiegati nella stessa azienda delle vittime, avevano in più occasioni molestato le due donne e avevano tentato di convincerle a convertirsi, nonostante fossero a conoscenza che erano entrambe sposate con uomini della stessa religione. Naeem, rilasciato su cauzione, si è dato alla macchia e altri suoi complici sono ricercati.

continua a leggere https://www.avvenire.it/mondo/pagine/lahore-due-cristiane-uccise-pakistan

Fonte: Avvenire
Due ragazze cristiane sequestrare e uccise. Non si volevano convertire
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento