News
stampa

Cancellazioni e rinunce per 10 milioni di persone

La ricerca della Fondazione Italia in salute

Parole chiave: sanità (5), covid (43), pandemia (29)
35 milioni di servizi sospesi a causa della pandemia

In un anno di pandemia, 35 milioni di italiani hanno avuto problemi a utilizzare servizi e prestazioni sanitarie per patologie non-Covid. In particolare, le cancellazioni e rinunce hanno coinvolto circa 10 milioni di persone. Di queste circa 400mila hanno rinunciato (o visto cancellare) interventi di ricovero; 600mila non hanno potuto fare interventi chirurgici e circa 1 milione di persone non hanno avuto le prestazioni di day hospital. Il servizio a cui hanno dovuto rinunciare maggiormente sono le visite specialistiche, cancellate o a cui hanno dovuto rinunciare circa 7 milioni di Italiani. Da segnalare che la cancellazione o rinuncia delle visite specialistiche ha riguardato in specifico l’83,9% degli over 65 anni.

(continua a leggere https://www.agensir.it/quotidiano/2021/4/15/sanita-fondazione-italia-in-salute-in-un-anno-prestazioni-e-servizi-sospesi-per-35-milioni-di-pazienti-non-covid-soprattutto-over-65/)

Fonte: Sir
35 milioni di servizi sospesi a causa della pandemia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento