Diocesi
stampa

Il libro di padre De Sanctis

La storia si svolge sul Monte Argentario, monte scelto da San Paolo della Croce per iniziare la sua avventura

Parole chiave: liberi di volare (1), maurizio de sanctis (1), padre nike (3)
Per volare sempre più in alto

LIBERI DI VOLARE SULLE ALI DELLO SPIRITO racconta come una fiaba le avventure di volo di un gruppo di ragazzi del campo scuola. La storia realmente accaduta è riletta con i personaggi delle fiabe, dei fumetti e dei cartoni La storia si svolge sul Monte Argentario, monte scelto da San Paolo della Croce per iniziare la sua avventura di mistico e predicatore della Passione di Gesù. Su questo monte, un gruppo di ragazzi e di ragazze, si addestrano per la più nobile delle arti: il volo. Il volo rappresenta il desiderio di andare oltre sé stessi, di superarsi, di realizzarsi, dando il meglio di sé. L’addestramento richiama la fatica di impegnarsi, di allenarsi nella vita, di crescere insieme. I ragazzi, per superare la prova, devono lottare contro un mostro interiore dalle sette teste e quattrodici corna: i vizi capitali. I vizi capitali e le virtù contrapposte sono i veri protagonisti di questa storia. Ogni vizio capitale è personificato da un personaggio della fiaba, del fumetto o del cartone.

La SUPERBIA porta la firma di Superman, il supereroe che vuole sfidare il cielo, ma precipita a terra. La terra lo rigenera con il suo humus, umiltà. L’AVARIZIA porta il nome di Zio Paperone. L’avaro e ricco papero precipita nel mare per il troppo peso della ricchezza. L’acqua lo salverà e lo trasformerà in Zio Generoso. La LUSSURIA è rappresentata dalla Sirenetta, ma è più una “Sirenona” sensuale e lussuriosa. La bianca colomba della purezza gli farà di nuovo spiccare il volo. L’IRA prende il nome di Brontolo, il nano iroso di Biancaneve. Brontolo, cosparso di olio, combatterà contro questo terribile vizio, e riscoprirà l’ira positiva. La GOLA è raffigurata da Homer Simpson che detiene il primato di tutti i vizi capitali. Homer riuscirà a vincere la gola, e non solo, grazie al cibo spirituale. L’INVIDIA ha il volto della strega di Biancaneve. L’ira trasforma in streghe e stregoni. La strega precipitata in un burrone ed è liberata da due mani misteriose. La PIGRIZIA-ACCIDIA non poteva che essere la Bella Addormentata. Il vento la risveglierà alla vita umana e spirituale e potrà finalmente operare il bene. Ogni virtù porta un simbolo dello Spirito. Lo Spirito alla fine svela le sue due grandi ali per volare: i due legni che formano la croce di Gesù.

L’avventura coinvolgente e il linguaggio immediato rendono questo testo per grandi e piccini, ricchi di potenzialità e di virtù per sconfiggere i vizi capitali, e così volare… sempre più in alto!

Per volare sempre più in alto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento