News
stampa

Il Papa: a Marsiglia per promuovere percorsi di pace e integrazione

Francesco all'Angelus ricorda come perdono caratterizza il cristiano e purifica l'aria inquinata dall'odio

Parole chiave: papa (244), angelus (27)
L'angelus

Il perdono ricevuto da Dio e da donare a nostra volta al prossimo, non come una buona azione facoltativa, ma come comportamento fondamentale per dirsi cristiani. Questo al centro del pensiero di Papa Francesco all’Angelus di questa domenica. In Piazza San Pietro sono presenti circa 20 mila fedeli. (Ascolta il servizio con la voce del Papa)
E’ il brano del Vangelo di Matteo che suggerisce il tema descrivendo il dialogo tra Pietro e Gesù quando il discepolo chiede al Maestro quante volte bisogna perdonare il fratello, se fino a sette volte. Il Papa sottolinea la generosità di Pietro ma la risposta che riceve va molto oltre: “Non ti dico fino a sette, ma fino a settanta volte sette”, gli dice infatti Gesù. Gli dice, cioè, che quando si perdona non si calcola, che è bene perdonare tutto e sempre! Proprio come fa Dio con noi, e come è chiamato a fare chi amministra il perdono di Dio: perdonare sempre. Io questo lo dico tanto ai sacerdoti, ai confessori: perdonate sempre come perdona Dio.

continua https://www.avvenire.it/papa/pagine/angelus-del-17-settembre-2023

Fonte: Avvenire
L'angelus
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento