News
stampa

Silenzio della croce

La croce mistero di salvezza

Parole chiave: commento (247)
Il commento al Vangelo

Il Venerdì Santo è il giorno della Passione e morte di Gesù, giorno in cui non si celebra la Santa Messa e che la Chiesa fa silenzio.  

Il triduo pasquale si apre e si chiude con il silenzio. In questo Sacro giorno il sacerdote  si reca all’altare in silenzio, cominciato il giorno prima dopo la Messa in Coena Domini, senza musica né canto, fatta la genuflessione all’altare, si prostra in terra; questa prostrazione, come rito proprio di questo giorno, assume il concetto di umiliazione dell’uomo terreno, adesione alla sofferenza di Cristo e di imitazione del Signore Gesù abbattuto sulla pietra nell’orto del Getsemani, mentre prega. Il silenzio, il raccoglimento, la riflessione personale predominano anche il Sabato Santo per il Signore Gesù che giace nel sepolcro prima della gioia della Domenica di Pasqua con l’annuncio della Risurrezione. La Croce è nel cuore della celebrazione del Venerdì Santo: la Croce, è narrata nella liturgia della Parola, mostrata e celebrata nell’adorazione del Legno, come mistero di salvezza, nella Comunione eucaristica.

La croce rappresenta totalmente per i Cristiani quel mistero di salvezza che solo nella fede ottiene il suo senso più profondo. Scriveva il teologo Karl Rhaner che «per sapere chi è Dio devo inginocchiarmi ai piedi della croce».Solo nel silenzio e in ginocchio  possiamo entrare nel profondo del silenzio della Croce per esperimentare la tenerezza e l’infinito amore del Padre per noi e per l’intera umanità. Quella Croce silenziosa ci permette di vedere i raggi di speranza e di luce sfolgorante: l’Amore ha vinto sul male, Dio non ci abbandona; Gesù è vivo, è risorto ed è in mezzo a noi e siamo così certi che ritornerà la bellezza del tempo della gioia». Chiediamo a Dio il dono del silenzio.

Il commento al Vangelo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento