Diocesi
stampa

Quattro temi su cui riflettere e lavorare per tutti gli studenti della toscana

Giovani: maestri di sogni

Le Diocesi Toscane Servizio per l’Educazione e la Scuola in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana hanno organizzato il primo Concorso Letterario e Artistico in occasione della visita della Toscana ad Assisi da San Francesco, Patrono d’Italia

Parole chiave: concorso (2), assisi (5)
Il concorso toscano per le scuole

Quest’anno il 4 ottobre la Regione Toscana offre l’olio per la lampada che da 80 anni è accesa ad Assisi presso la tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Questo gesto compiuto dalle autorità civili e religiose della Toscana è per tutti occasione di approfondimento di quei valori della vita e dell’opera di San Francesco d’Assisi, espressi anche nella cultura, nella storia, nell’arte e nella letteratura del nostro Paese che lo rendono particolarmente attuale. In occasione di questo evento la Conferenza Episcopale Toscana promuove il concorso “GIOVANI: MAESTRI DI SOGNI”, rivolto agli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado, collaboriamo a questa iniziativa come Ufficio Scolastico Regionale della Toscana. I cinque temi in oggetto del concorso (Toscana la nostra terra, la fraternità modello di umanità, la famiglia umana cresce nella pace, la cura e la custodia del creato, i giovani e i loro sogni), trovano ampi riferimenti nell’agenda globale per lo sviluppo sostenibile 2030. Sarà interessante per gli studenti accostarsi a questa figura per coglierne sia la singolarità che l’attualità e offrirne poi la loro lettura interpretativa. 

Ecco il bando del concorso, diramato dagli organizzatori di Assisi 2019 

Il concorso toscano per le scuole
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento