Parrocchie
stampa

Per i familiari degli ammalati

Ristrutturata la casa di accoglienza per le famiglie che hanno parenti in ospedale

Parole chiave: casa accoglienza (2), ospedale (2), seton (3)
Inaugurazione della casa di accoglienza alla parrocchia S. Seton

Un'idea semplice, ma originale e soprattutto utile per tante famiglie: una casa di accoglienza per le persone che hanno dei familiari ricoverati in ospedale. Questo servizio nasce alla parrocchia Madre Seton, comunità vicinissima all'ospedale di Livorno, nel 1996 e da allora sono veramente tante le famiglie che hanno potuto fare affidamento su questo luogo, per accudire i loro cari, ricoverati nella struttura di via Alfieri, senza dover spendere cifre astronomiche per una camera di albergo, soprattutto in caso di lunghe degenze. La casa di accoglienza infatti, composta da camere e bagno privati e luoghi comuni come la cucina e la sala, è un servizio completamente gratuito che la parrocchia offre a tutti coloro che assistono i parenti ricoverati in ospedale e magari venendo da fuori città non hanno amici o familiari a cui appoggiarsi.

Dopo alcuni lavori di ristrutturazione e grazie al contributo del Sovvenire e del concorso Tuttixtutti, a cui la parrocchia ha partecipato vincendo il terzo premio (leggi https://www.lasettimanalivorno.it/Parrocchie/La-Seton-vince-il-terzo-premio-nel-concorso-nazionale-CEI/(language)/ita-IT), la casa è stata rimessa a nuovo e Domenica 24 Novembre, al termine della Messa festiva delle 11 la parrocchia inaugurerà ufficialmente la casa, benedicendo i locali rinnovati. 

Inaugurazione della casa di accoglienza alla parrocchia S. Seton
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento