Parrocchie
stampa

Un cammino di crescita personale e nella fede che procede grazie anche all'accompagnamento degli animatori

Le mamme di San Luca raccontano

Tante mamme, tanti figli: testimonianze di come l'oratorio sia un luogo di crescita

Parole chiave: oratorio (5), san luca (1), stagno (1)
Il bello dell'Oratorio

Siamo un gruppo di mamme i cui figli frequentano da anni con gioia le attività della Parrocchia San Luca di Stagno. I nostri figli sono impegnati nelle diverse attività di catechesi:chi segue il percorso del dopo cresima,chi fa l’animatore o l’aiuto animatore nei gruppi di catechesi e nell’oratorio estivo, chi ha ricevuto la prima Comunione e chi invece riceverà la Cresima. Ognuno di loro ha seguito e sta seguendo un percorso di crescita spirituale,religiosa e umana sotto l’attenta guida dei loro catechisti ed educatori adulti,giovani e giovanissimi che con la loro presenza gioiosa e amorevole sono la vera testimonianza di cosa significa crescere e vivere nell’amore di Gesù Cristo.

Diego e Giacomo (16 e 10 anni)-scrive Michela-frequentano ormai da molti anni questa parrocchia. Diego ha intrapreso il percorso di animatore del centro estivo Guastagno che gli ha permesso di crescere diventando più sicuro di sé e responsabile; Giacomo ha invece ricevuto la Prima Comunione lo scorso maggio arrivando a questa importante tappa ben preparato e sicuro di quello che significava questo momento e partecipando con gioia anche al corso per ministranti che gli ha permesso di comprendere ancora più a fondo i gesti e i segni della celebrazione eucaristica, tanto che ha potuto partecipare, proprio come ministrante, alla Cerimonia di Ordinazione dei nuovi sacerdoti in Cattedrale cosa che lo ha molto emozionato e riempito di gioia.

Debora racconta invece come per Valerio (13 anni) quest’anno sia stato importante,in quanto da cresimando ha intrapreso il percorso di animatore.

Da mamma non posso essere che entusiasta di questa sua scelta, poiché l’equipe San Luca, ha tirato fuori il meglio di lui, che subito si è messo in gioco con molta umiltà e molta gioia. Vederlo alla Santa Messa accanto ai bambini di prima elementare, vederlo giocare assieme a loro, oppure vederlo insegnare loro anche soltanto il segno della croce, sempre sorridente, mi riempie il cuore di tante emozioni positive; sembra una banalità, ma mio figlio è cresciuto, più responsabile e lui che è sempre stato molto timido, è riuscito ad essere più forte e più sicuro di sé davanti a tutte le situazioni. Tutto questo grazie agli educatori più grandi e a quelli più piccoli che partecipano con grande impegno a tutti i corsi di preparazione per essere degli ottimi animatori. Infatti, credo fortemente, che quando abbiamo a che fare con i bambini, nulla può essere lasciato al caso, ma tutto deve essere ben preparato e ben organizzato e questo può essere fatto soltanto con un grande studio a priori, un grande cuore e la guida dello Spirito Santo.

Mentre Emma (9 anni) che ha appena ricevuto la Prima Comunione non vede l’ora di partecipare al suo primo campeggio.

Elena,mamma di Aurora (15 anni) e Lorenzo (9 anni) racconta di come la Comunità educante è stata vicina a sua figlia aiutandola ad affrontare un brutto momento e sostenendo lei e la sua famiglia non facendoli mai sentire soli. Mentre Lorenzo è riuscito a vincere la sua timidezza in questo ambiente sereno e divertente che lo ha visto addirittura nelle vesti di ministrante. 

Evelyn,mamma di Marta (13 anni) e Giacomo (10 anni) dichiara che per loro San Luca vuol dire Famiglia e Gioia e questo grazie ad un equipe di catechisti e animatori che mettono amore in tutto quello che fanno e che sono i ragazzi di cui abbiamo bisogno in parrocchia e non solo! 

Barbara scrive di come Andrea (8 anni) si sia innamorato del Guastagno e di come già a gennaio cominci a chiedere quando potrà tornarci!E questo perché lì si respira aria di armonia, di felicità, di complicità ma nello stesso momento si sta alle regole, quelle regole che servono a tutto per vivere bene. Persone speciali intorno a noi che ci hanno accolto con un meraviglioso sorriso e con felicità e anche se io offrivo poco tempo e un po' di volontà ho ricevuto in cambio tanta amicizia e gentilezza

Paola,mamma di Chiara (9 anni) dice che tre anni fa quando ha iscritto sua figlia al catechismo era piena di dubbie e incertezze,ma adesso invece è sicura: lo staff San Luca tutto, dalla prima all’ ultima persona che lo compongono, sono una realtà meravigliosa , a partire dagli animatori per passare a due persone meravigliose quali sono Alessio e Monica fino ad arrivare a persone a noi care che si adoperano per pulire e tenere in ordine i luoghi frequentati. La catechesi la domenica, il Guastagno a giugno, le formazioni degli animatori gli spazi per le donazioni e tanto altro sono attività che danno sicurezza e un aiuto prezioso ai genitori nel loro difficile compito mdi crescere i figli sulla strada del Signore. 

Simona, mamma di Alessandro 10 anni, racconta di essere nel coro San Luca da quando aveva 8 anni, e anche se sono passati 37 anni da quando svolge questo servizio per lei è sempre una gioia. Ha iscritto suo figlio al catechismo già da quando frequentava la prima elementare e la sua scelta è stata dettata dal desiderio di insegnargli la vita cristiana e perché convinta che le persone che portano avanti la catechesi siano persone in gamba. Quest’anno suo figlio ha fatto la Prima Comunione è stata una gioia vederlo crescere in questo cammino, non facile per un bambino di questa età ma sicuramente spronato dal grande entusiasmo che hanno saputo trasmettergli le persone che fanno parte dell'Equipe San Luca. Un’altra esperienza molto importante per suo figlio è stata la preparazione a ministrante che con gioia e divertimento aiutava i bambini a capire l’importanza della celebrazione della messa.

Rachele (13 anni ) e Tommaso (9 anni) frequentano la parrocchia dal 2014, dice Monica, e sebbene non abitino a Stagno hanno scelto San Luca  per il loro percorso di vita cristiana. A San Luca hanno trovato accoglienza, anche nei momenti molto difficili che la loro famiglia ha dovuto affrontare. Tutti, catechisti, animatori, membri del coro li hanno fatti sempre sentire parte di una Famiglia.

Rachele è cresciuta non solo spiritualmente in questo ambiente ma anche umanamente riuscendo a vincere certe sue chiusure e insicurezze che la vedono oggi fare l’animatrice ai gruppi di catechesi, al Guastagno, seguire corsi di formazione e addirittura ballare i bans in prima fila al Pellegrinaggio a Montenero!!

E che dire di Tommaso che ha seguito con molta partecipazione il percorso che lo ha portato a ricevere la Prima Comunione e a partecipare al corso per ministranti prestando il suo servizio durante la celebrazione del voto alla Madonna e alla cerimonia di ordinazione dei nuovi Sacerdoti. San Luca è un punto di riferimento importante nella crescita di tanti bambini e questo grazie alla dedizione e all’impegno che mettono in ogni attività tutti i membri della Comunità educante dal più piccolo al più grande.

Il bello dell'Oratorio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento