News
stampa

Il Papa apre il Sinodo: l'Amazzonia brucia per interessi e nuovi colonialismi

Iniziato il Sinodo sull'Amazzonia. Il racconto di chi segue questo evento

Parole chiave: amazzonia (4)
Tanti in Amazzonia portano croci pesanti e attendono la carezza d’amore della Chiesa

La bocca di Elsa si apre in un sorriso largo. Gli occhi si illuminano. Più ancora delle parole è la mimica del viso a rivelare quanto profondamente abbia vissuto la Messa con cui papa Francesco ha aperto il Sinodo sull’Amazzonia, i cui lavori sono cominciati oggi. Elsa, del popolo Xerente, della regione brasiliana del Tocantins, ha presentato i doni all’offertorio, a piedi scalzi come nella tradizione indigena. “Non avrei mai immaginato di entrare a San Pietro e vedere il Papa faccia a faccia”, dice in un portoghese cantilenante. “Mi sono commosso”, afferma Adriano, anche lui brasiliano ma dell’etnia Karipuna, duramente colpita dagli incendi di quest’estate. Per questo, ha sussultato quando ha udito il Pontefice affermare, durante un’appassionata omelia, con ampie aggiunte a braccio: “Il fuoco appiccato da interessi che distruggono, come quello che recentemente ha devastato l’Amazzonia, non è quello del Vangelo”.

 Continua a leggere

Fonte: Avvenire
Tanti in Amazzonia portano croci pesanti e attendono la carezza d’amore della Chiesa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento