News
stampa

Le parole del Papa

Dopo la Messa Francesco ha impartito la tradizionale benedizione del giorno di Pasqua

Parole chiave: papa (99), pasqua (8)
La Pasqua aiuti a vincere la mentalità della guerra

“Gesù, il crocifisso, è risorto”. Questo annuncio che oggi riecheggia in tutto il mondo “non mostra un miraggio, non rivela una formula magica, non indica una via di fuga” ma racchiude un avvenimento che dona la speranza che non delude, anche di fronte alla complessa realtà attuale. "La pandemia - ricorda - è ancora in pieno corso; la crisi sociale ed economica è molto pesante, specialmente per i più poveri; malgrado questo – ed è scandaloso – non cessano i conflitti armati e si rafforzano gli arsenali militari". “Questo - rimarca - è lo scandalo di oggi”.
Nel suo Messaggio dall'Altare della Cattedra nella Basilica di San Pietro rivolto prima di impartire la Benedizione Urbi et Orbi con l'indulgenza plenaria, il Papa indica dunque la via: quella di poter essere sanati dalle piaghe di Cristo risorto, esortando anche, con forza, a “vincere” quella che chiama “la mentalità della guerra”.
Intense le parole del Papa che rimarca, infatti, come l’annuncio di Pasqua non parli di “fantasmi” ma di un uomo in carne e ossa, Gesù che risorto “porta impresse le piaghe delle mani, dei piedi e del costato” così che “chiunque soffre una dura prova, nel corpo e nello spirito, può trovare rifugio in queste piaghe, ricevere attraverso di esse la grazia della speranza che non delude”.

continua su https://www.avvenire.it/papa/pagine/urbi-et-orbi

Fonte: Avvenire
La Pasqua aiuti a vincere la mentalità della guerra
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento