News
stampa

La storia delle più famose canzoni di Natale

Enzo Romeo racconta la genesi e gli aneddoti dei canti di Natale, attraverso la voce dei loro autori

Parole chiave: canzoni natale (1), libro (74)
Ecco il libro "Last “Last Christmas (e le altre)"

“Joy to the word” non nasce come canto natalizio, “Adeste fideles” si ispira ad un’antica litania dei monaci cistercensi anglosassoni, “Feliz Navidad” è stata scritta in dieci minuti. Sono tante le curiosità legate ai brani diventati vere e proprie colonne sonore del periodo natalizio: a svelarne la genesi e gli aneddoti, attraverso la voce dei compositori, è Enzo Romeo, caporedattore-vaticanista del Tg2, nel libro “Last Christmas (e le altre)”, edito da Ancora. Una lettura scorrevole, frutto di un’accurata ricerca sui singoli autori, che aiuta a riflettere, imparare qualcosa di nuovo e ritrovare, tra le note, il senso profondo della festa.

“La riconoscenza del mondo per la nascita di un bambinello è qualcosa di assolutamente sorprendente. Duemila anni dopo! La specie umana che sa che deve formare il suo miracolo, come l'albero il suo frutto...”, ricorda Romeo citando, nel preludio, le parole di Antoine de Saint-Exupéry.

Ecco il libro "Last “Last Christmas (e le altre)"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento