Diocesi
stampa

Amicizia e fratellanza tra tutti gli scout e le guide del mondo

Una ricorrenza annuale a cui non si può rinunciare

Parole chiave: thinking day (2), scout (38)
Thinking Day: una giornata scout all’insegna della pace

Dal 1926, ogni 22 febbraio, giorno di ricorrenza dei compleanni di Robert Baden Powell, fondatore dello Movimento Scout Mondiale, e di sua moglie Olave, la Capo Guida Mondiale, viene festeggiata la Giornata Mondiale del Pensiero (in inglese World Thinking Day) come giornata di amicizia e fratellanza internazionale tra tutti gli scout e le guide del mondo. Ogni anno, per festeggiare questa ricorrenza, la WAGGGS (World Association of Girl Guides and Girl Scouts) propone in 152 paesi un pacchetto di attività a tema e a supporto di tutti i capi che intendono festeggiare il Thinking Day con i propri ragazzi e le proprie ragazze.

155540310_10221429222952278_113665830882650123_o

“Nelle due ultime edizioni, quelle del 2019 e del 2020, WAGGGS ha proposto i temi della leadership, della diversità, dell’inclusione e dell’equità, quali elementi che arricchiscono la propria esperienza personale, la vita delle nostre comunità e del nostro pianeta, di fatto gettando le basi al tema di quest’anno: la pace e il pacebuilding”.  

In Italia la FIS (Federazione Italiana dello Scoutismo), che riunisce le associazioni scout AGESCI (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani) e CNGEI (Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani), ha raccolto con entusiasmo la sfida, proponendo una serie di attività “pensate per farci riflettere su questa importante tematica e sulle implicazioni che questa ha nella nostra vita e in quella delle nostre comunità”. Questo il comunicato di Matteo Spanò, Presidente FIS, e Filomena Grasso, Commissaria Federale WAGGGS e Commissaria Internazionale CNGEI, che continua lasciando trasparire le finalità delle attività: “Ed ecco, allora, che dal tema principale, quello della pace, ci troviamo ad esplorare il significato della pace nelle sue tante accezioni, ad analizzare le situazioni di conflitto, a comprendere in che modo i propri valori e quelli dello Scautismo e del Guidismo possono rappresentare la chiave per la loro risoluzione”.

L’AGESCI ha dunque recepito le linee guida della FIS, declinandole attraverso alcune finalità che, come scritto dal Capo Scout d’Italia Fabrizio Coccetti e dalla Capo Guida d’Italia Daniela Ferrara, riprendendo il documento del Consiglio generale AGESCI 2020 “Chiamati ad annunciare” hanno definito le nuove sfide educative dell’Associazione:

“Quali sono le sfide che ci stanno davanti? Come Associazione siamo chiamati oggi a fare “resistenza educativa”:

– essere accanto alle ragazze e ai ragazzi, rimettendo al centro la relazione educativa, ciò che, più di ogni altra cosa, ci rende “una parte preziosa della società italiana”;

– difendere la socialità delle nostre bambine e dei nostri bambini, delle ragazze e dei ragazzi, da tutto ciò che la ostacola e ritornando ad offrire esperienze di vita all’aperto;

– affermare il valore e la forza rivoluzionaria dell’educazione, unica realtà che può produrre cambiamenti, in un tempo generativo come quello che stiamo vivendo;

– assumersi la responsabilità della cura e della custodia di ognuno e soprattutto di coloro che sono più fragili e più deboli, nella fedeltà al mandato di “Fratelli tutti”;

– costruire coesione sociale, cercando tutte le opportunità possibili, insieme agli altri;

– annunciare che l’amore non è una proposta, ma è un mandato; non è una strada possibile, ma è l’unica Via”.

TD2021

Il documento con le attività proposte ha fornito due definizioni di Pace e Peacebuilding, che sono servite da base per le attività del Thinking Day:

“La Pace non è solo l'assenza della guerra, significa dignità, sicurezza e benessere per tutti. La definizione di Pace è personale, e può spaziare dall'essere felici e circondati da una famiglia e da amici sorridenti, alla risoluzione delle dispute in una comunità e alla fine della violenza in tutto il mondo.”

“Il Peacebuilding inizia dall'analizzare le ragioni per cui le persone combattono, fino all'aiutare le persone a gestire le loro differenze e i loro conflitti in maniera non violenta. È molto importante sviluppare relazioni personali e di gruppo positive superando differenze razziali, di credo, di cultura e di classe. Capire perché le persone sono diverse e quanto sia importante aiutare noi tutti a vivere in armonia.”

All’interno della traccia proposta ai vari gruppi scout d’Italia, ciascun gruppo, sempre nel rispetto delle norme anti-covid, ha deciso di mettersi in gioco in modo diverso, e in date diverse, per declinare questa attività nelle proprie unità. Nella Diocesi di Livorno e all’interno della Zona AGESCI Livorno i gruppi che hanno preso parte al Thinking Day sono stati il Guasticce 1, il Livorno 2 e il Livorno 10, ecco di seguito il racconto delle loro attività. 

“Noi del Guasticce 1 siamo un piccolo gruppo ma abbiamo lo sguardo grande come il mondo! Anche noi scout di Guasticce e dintorni abbiamo festeggiato, come ogni anno, il Thinking Day: i lupetti (bambine e bambini tra 8 e 10 anni) hanno giocato sul tema della pace e ascoltato le storie dei fondatori; il Reparto (ragazze e ragazzi tra 11 e 16 anni) ha riflettuto sul significato della giornata del pensiero; la branca rover e scolte (giovani di 16-20 anni) ha camminato lungo lo Scolmatore, aiutato i capi nelle attività coi lupetti e ha scambiato un video-messaggio con le nostre sorelle e fratelli scout del gruppo Livorno 2, con i quali collaboriamo. Dopo aver partecipato alla Messa alla parrocchia di San Luca Evangelista a Stagno, tutto il gruppo si è riunito per leggere la legge e la promessa scout (i valori fondamentali dello scoutismo) in diverse lingue, per sottolineare il nostro spirito di fratellanza internazionale. Abbiamo infine rinnovato la promessa che tutti, bambini e adulti, abbiamo pronunciato, impegnandoci a fare sempre del nostro meglio, in qualsiasi situazione.”

155276261_10222012719159964_6207130877946067114_o

“Come Livorno 2 domenica 21 febbraio abbiamo festeggiato il Thinking Day: ogni Branca ha fatto un pezzo di sentiero/strada per poi ritrovarsi insieme in località il Castellaccio, dove abbiamo giocato (con le debite distanze) tutti insieme, affrontando il grande tema della Pace (Scoutismo scuola di pace in ogni parte del mondo-Uniamoci nella Pace) e festeggiando la candidatura al Premio Nobel. Abbiamo concluso la giornata con una significativa Messa. Siamo felici del riscontro ricevuto da parte dei ragazzi e delle famiglie, perché ci rendiamo conto che siamo rimasti veramente in pochi ad offrire esperienze di questo tipo. Come Comunità Capi abbiamo lavorato molto duramente sin dal marzo 2020 per poter dare una parvenza di normalità ai nostri ragazzi e riuscire a continuare ad educare in nome del Movimento Scout. Mantenere vive le nostre belle tradizioni, come ad esempio la Giornata del Pensiero, risulta fondamentale. Nonostante le tante difficoltà di organizzare le attività seguendo la stringente normativa anti-covid, questi risultati ci rendono veramente orgogliosi e grati per il servizio che facciamo”.

“Anche se negli ultimi anni il gruppo scout Livorno 10 ha vissuto il Thinking Day insieme, questo anno, visti i grandi numeri, ha preferito viverlo diviso per unità e in giornate diverse.

Il Branco Dhak ha festeggiato il Thinking Day domenica 21 febbraio al BP Park di Corea. I fratellini e le sorelline hanno lavorato sul tema della Pace, immaginando alcune ipotetiche situazioni negative (a misura di bambino) che gli hanno presentato i Vecchi Lupi (i capi scout n.d.r.). Ciascuno ha espresso la sua reazione attraverso sentimenti negativi come la rabbia, la tristezza e la paura. E poi, di sestiglia (i piccoli gruppi in cui sono divisi i lupetti per le attività nd.r.), hanno collaborato per trovare una soluzione creativa e pacifica per affrontare la situazione che gli era stata presentata. Infine hanno condiviso la loro "soluzione" davanti a tutto il Branco facendo una scenetta. Il Branco Waingunga invece ha celebrato il Thinking Day in Villa Fabbricotti lo stesso giorno, con un'attività sulla gestione dei conflitti e sulla pace in comune con il Branco Dhak, al termine delle attività c’è stata la Messa celebrata da don Cristian Leonardelli.

I due Reparti Meloria-Rosa dei Venti e TNT-Ghibli invece hanno festeggiato il Thinking Day domenica 28 febbraio, passando una giornata insieme nel bosco del Castellaccio, dove in un grande prato in cui era possibile mantenere le distanze e le norme anti-covid, hanno potuto vivere un gioco a tappe per affrontare i diversi aspetti della pace sulla base delle linee guida proposte dalla FIS. Il tutto è stato percorso da un filo comune fondato sul brano di Matteo 19,24: “è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel Regno dei cieli”. L’attività di catechesi, organizzata dai ragazzi più grandi insieme ai capi, ha infatti cercato di unire i ragazzi e le ragazze dei due reparti nella condivisione dei loro “pesi quotidiani”, nel segno di un rinnovato impegno per essere testimoni di fede e di pace. Infine i due Reparti, come evento centrale simbolo di fratellanza e adesione alla promessa scout, hanno vissuto insieme il rinnovo della Promessa di tre ragazzi appartenenti ai due reparti e di tutti i presenti insieme, in un grande cerchio.

Sempre domenica 28 febbraio la branca RS ha vissuto il suo Thinking Day al Castellaccio, e poi in cammino per i boschi giù fino al Boccale. La giornata è stata, come per il resto del gruppo, un percorso sulla costruzione di politiche di pace, e nello specifico si è creato un momento di confronto tra i ragazzi sul significato del tema scelto dall'associazione, cercando di essere concreti nel territorio che vivono. Il capitolo, cioè il tema su cui i ragazzi lavoreranno durante l’anno, si è prestato per il raggiungimento di questo scopo: combattere lo spreco nel territorio è un modo per essere costruttori di ponti in un mondo più giusto”.

Thinking Day: una giornata scout all’insegna della pace
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento