Diocesi
stampa

In aiuto di chi ha bisogno

Un’occasione di servizio educativo per i ragazzi

Parole chiave: scout (36), colletta alimentare (6)
Gli scout alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

Anche a Livorno come in tutta Italia, per la 25ª Giornata Nazionale della Colletta Alimentare la Fondazione Banco Alimentare Onlus si è mobilitata per raccogliere alimenti di prima necessità a sostegno delle fasce più povere della popolazione, con l’intento di coprire più supermercati possibili con il maggior numero possibile di volontari.

La “chiamata al servizio” quest’anno è stata introdotta dal messaggio di Papa Francesco per la V Giornata mondiale dei poveri 2021: “La condivisione genera fratellanza [...] è duratura [...] rafforza la solidarietà e pone le premesse necessarie per raggiungere la giustizia [...] uno stile di vita individualistico è complice nel generare povertà [...] se i poveri sono messi ai margini il concetto stesso di democrazia è messo in crisi”. A questo proposito, credendo fortemente nei valori, nell’impegno e negli obiettivi promossi dal Banco Alimentare, gran parte dei gruppi scout AGESCI e MASCI di Livorno si sono mobilitati assieme agli altri volontari di parrocchie, movimenti e associazioni della nostra Diocesi, per farne un’occasione di servizio educativo per i ragazzi, e più in generale di aiuto alla collettività.

Per quanto riguarda i gruppi scout dell’AGESCI, dopo tredici anni di partecipazione attiva alla Colletta Alimentare, il gruppo scout AGESCI Livorno 10 ha gestito la Colletta Alimentare alla Pam di Corea dalle 9:00 alle 20:00, raccogliendo più di cento scatoloni di alimenti, per un totale di 1088 kg. Dalla mattina alla sera in molti tra Capi, Rover, Scolte, Esploratori, Guide e Lupetti del gruppo si sono alternati in diversi turni, per spiegare alle persone come partecipare attivamente, per raccogliere il cibo donato, inscatolarlo e spesso pure ad ascoltare le storie dei tanti volti incontrati. Storie che suscitano come sempre molte emozioni e forti interrogativi. Questo perché la Colletta oltre ad essere un’occasione importante per far servizio è anche un momento per passare una giornata immersi tra le persone e le varie realtà del proprio quartiere, facendosi conoscere come gruppo, attivi e presenti sul nostro territorio.

Il Livorno 10 però non è stato l’unico gruppo scout AGESCI che ha prestato il proprio servizio alla Colletta Alimentare, infatti anche il gruppo scout AGESCI Livorno 2 ha ormai come appuntamento fisso la Colletta Alimentare, e visto che per il covid lo scorso anno abbiamo dovuto saltare, la carica accumulata è senza dubbio raddoppiata. Il Penny in viale Petrarca ci ha di nuovo ospitato e tutte le branche, nessuna esclusa, hanno partecipato con entusiasmo. Capi a disposizione in apertura, Clan e C.d.A. (i lupetti dell’ultimo anno n.d.r.), con la pioggia che non ci ha fatto paura, e infine il Noviziato e il Reparto a chiusura... Con scatole piene a dismisura (430,9 kg di alimenti raccolti). E anche quest’anno la nostra parte l’abbiamo fatta, e per il 2022 rinnoveremo certamente la nostra disponibilità!”

Sempre a Livorno, molto significativo è stato anche il contributo del MASCI Livorno 1 e Livorno 2 che hanno gestito la Colletta al Lidl di Viale Ippolito Nievo, raccogliendo ben 1046 kg di alimenti grazie all’impegno di 18 volontari scout che si sono alternati durante tutta la giornata.

Per quanto riguarda la provincia di Livorno, al Conad di Collesalvetti c’era il gruppo scout AGESCI Guasticce 1, che ha raccolto 510 kg di alimenti, ma anche i gruppi scout AGESCI Rosignano 1 e Rosignano 2 che hanno invece partecipato al magazzino, al Conad, alla Coop e al Lidl, coinvolgendo rispettivamente tutto il Noviziato più alcuni capi per quanto riguarda il Rosignano 1, e Clan e Reparto per il Rosignano 2. Nel comune di Rosignano sono state raccolte in totale 5,1 tonnellate di alimenti.

Terminata la Colletta la giornata finisce, e si torna a casa stanchi per la fatica ma sicuri di aver fatto “del proprio meglio per essere sempre pronti a servire”, come recita il motto scout. La soddisfazione maggiore è con riguardo ai risultati totali: a Livorno infatti sono state raccolte ben 21,7 tonnellate di alimenti, che ammontano a circa 52 in tutta la provincia, e nei prossimi giorni gli alimenti raccolti saranno distribuiti a 39 enti di carità che operano in tutta la provincia e che complessivamente assistono quasi 12.000 persone.

 “Quest’anno – leggiamo sul sito ufficiale – con la Colletta si sono raccolte circa 7.000 tonnellate di cibo, l’equivalente di 14 milioni di pasti nonostante il momento particolare e i disagi dovuti al maltempo in numerose località. Quanto raccolto, insieme a quanto recuperato dal Banco Alimentare nella sua ordinaria attività durante tutto l’anno, sarà distribuito nelle prossime settimane a circa 7.600 strutture caritative che assistono oltre 1,7 milioni di persone”.

È un risultato sicuramente straordinario e molto indicativo della generosità delle persone oltreché dell’impegno dei volontari. Così ringraziando tutti gli adulti, i ragazzi e i bambini che hanno fatto da volontari, o che semplicemente hanno donato qualcosa, ricordiamo che “la Colletta continua online fino al 10 dicembre su Amazon.it/bancoalimentare e sul sito https://www.colletta.bancoalimentare.it, fino al 5 dicembre su Esselunga.it e su Easycoop.com”.

https://youtu.be/Ri6XtTNHJeU

Gli scout alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento