Il video dei danni a Montenero e le immagini di N.S. di Lourdes

Anche al Santuario di Montenero si contano i danni del violento nubifragio: allagamenti del convento e di alcune zone della chiesa, smottamenti della collina che hanno portato fango ovunque e danni anche all’asilo Salvo D’Acquisto, che però, grazie all’opera di tanti è già pronto per tornare ad accogliere i bambini. Una zona quella di Montenero dove da anni si registrano danni causati dal dissesto idrogeologico e dove sarebbero già pronti i progetti di risistemazione e messa in sicurezza della collina, con fondi già disponibili, ma che aspettano solo il via dalla Sovrintendenza per essere approntati. Ieri mattina il Vescovo, insieme al geometra Caturegli, con il parroco padre Giustarini hanno fatto un sopralluogo del complesso (guarda il video)

Danni sono stati registrati al Monastero del Carmelo, dove è crollato un muro di cinta e l’acqua ha raggiunto un’area del convento delle suore, ma non c’è stato bisogno di evacuare l’edificio.

La chiesa più colpita dalla forza delle acque è stata però sicuramente quella di Nostra Signora di Lourdes in Collinaia. Il salone, i locali parrocchiali, il campino sono stati sommersi dal fango e sono centinaia i volontari, tantissimi ragazzi, che in queste ore si sono dati da fare per spalare il fango e pulire tutta la struttura.

12 settembre 2017