L’arte dei presepi in mostra: a Montenero torna la rassegna

presepi2Per l’ottavo anno consecutivo, a Montenero, nel chiostro del Santuario, l’associazione La Funicolare ha organizzato la nuova edizione della manifestazione d’arte con al centro il tema della Natività. Apertura dall’8 dicembre 2016 al 15 gennaio 2017.

«È una mostra di Presepi dedicata a tutti i Bambini delle Scuole dell´Infanzia, Primarie e Secondarie di 1° Grado – spiega Francesco Lamacchia, presidente dell’Associazione “La Funicolare” – i giovanissimi artisti, volendo ricreare l´atmosfera e le scene della Natività, realizzeranno, da soli o in gruppo, una composizione originale, che sarà poi esposta all’interno del Santuario di Montenero, e al giudizio del pubblico.» La finalità dell´iniziativa è quella di mettere in mostra le capacità artistiche dei singoli partecipanti, «offrendo nel contempo ai Livornesi ed ai numerosi turisti visitatori del Santuario della Madonna di Montenero, una mostra ad “effetto speciale” per il periodo natalizio».

Organizzata in collaborazione con la Parrocchia e il Santuario di Montenero, e con il patrocinio del Comune di Livorno, l’evento non è rivolto solo alle scuole: è aperto anche a tutte le Parrocchie della Diocesi di Livorno, alle Associazioni di volontariato, agli artigiani o agli amatori dei presepi, con sezioni create appositamente per loro. «Spero soprattutto in una maggiore partecipazione da parte delle parrocchie livornesi, è un modo per fare conoscenza tra noi e incontrare le varie realtà, non solo “artistiche”, della Diocesi.» La Mostra aprirà i battenti al pubblico in occasione della Festa della Madonna Immacolata, e chiuderà il 15 gennaio.

Gli interessati alla Mostra Concorso potranno consegnare le opere entro e non oltre il 30 novembre. Per richiedere informazioni, la scheda d’iscrizione e la scheda tecnica (relativa al proprio elaborato) scrivere all’email infolafunicolare@gmail.com, o anche scaricarle dai siti monteneropresepi.blogspot.it e www.monteneroweb.it.

scarica il bando per partecipare

Fabio Figara

Livorno, 27 ottobre 2016