I nuovi catecumeni. La cerimonia nella cappella del Vescovado

Una piccola cappella, quella del Vescovado, che a mala pena riusciva a contenere i dieci Catecumeni che, insieme ai loro padrini e madrine, ai familiari ed ai sacerdoti di diverse parrocchie della nostra Diocesi, si sono ritrovati nella Prima domenica di Avvento per la prima tappa del cammino verso i Sacramenti: l’Ammissione.

Il Vescovo Simone Giusti li ha accolti come un padre, presentando loro la bellezza e l’autenticità dell’amore sconfinato di Dio per i Suoi figli. Parole semplici, che hanno toccato il cuore dei tanti giovani che, con emozione, hanno dichiarato di essere pronti ad incamminarsi sulla via della fede, sotto la guida di Cristo, impegnandosi a seguirlo ed a rispondere alla Sua chiamata.

Jem, Suzana, Giada, Almendra, Sara, Francesco, Clamentina, David, Elena, Sophia: sulla loro fronte il Vescovo ha tracciato il segno della croce, affidando  ciascuno all’amore di Cristo ed alla Sua protezione.

La celebrazione è poi proseguita con la Liturgia della Parola e, alla sua conclusione, con la bellissima testimonianza di una giovane ragazza che lo scorso anno ha ricevuto i sacramenti dopo aver percorso il cammino dei Catecumeni. Con emozione ma altrettanta determinazione, Elena ha condiviso con i fratelli la gioia della sua nuova vita, la rinnovata speranza con cui affronta ogni suo nuovo giorno, la consapevolezza dell’infinita misericordia di Dio ed il desiderio di continuare a crescere nella fede ed a conoscerlo sempre di più.

L’augurio per ciascuno è davvero quello di poter fare esperienza dell’amore infinito del Padre e, come Elena, testimoniarlo al mondo.

Sarah e Marco

4 dicembre 2018